• Un libro fotografico affascinante e unico, che illustra con foto originali 52 castelli e rocche della Romagna. Con la tecnica di visione panoramica che contraddistingue tutti gli scatti di Ferdinando Cimatti, il libro racconta la storia dei castelli romagnoli e offre ai lettori una visione affascinante e inconfondibile che si apre sugli scorci più suggestivi e insoliti della Romagna.
  • In questa guida sono raccolti i 52 suggerimenti di percorso – uno per ciascun fine settimana dell’anno – su dove trascorrere il tempo libero in compagnia del proprio cane. Parchi, itinerari montani, castelli e borghi: ciascuna scheda presenta una descrizione del luogo e una serie di indicazioni pratiche per organizzare al meglio la propria giornata. Dalle pinete ravennati ai suggestivi sentieri nelle Foreste Casentinesi, dai borghi sui colli del Riminese al Parco del monte San Bartolo, la guida propone passeggiate all’aria aperta e immerse nella natura. In ogni scheda l’autore ha dato spazio anche ai cani, immedesimandosi fino a offrire una prospettiva insolita e giocosa alle avventure che ciascuno può vivere insieme al suo padrone nel territorio romagnolo. Una guida “a misura di cane”, per mantenersi in forma divertendosi, alla scoperta della natura e non solo!
  • Santiago de Compostela, Fatima, Lourdes: quando si parla di pellegrinaggi e di spiritualità, la mente corre inevitabilmente a questi grandi luoghi di fede e di preghiera, intrisi dell’odore dell’incenso e della cera sciolta. Tuttavia, per ritemprare lo spirito o, più semplicemente, per prendersi una pausa di riflessione, non è sempre necessario percorrere centinaia di chilometri: tutta la Romagna è punteggiata da piccole pievi, oratori, cappelle e romitori, che si affiancano alle grandi basiliche di città. Alcuni di questi sono veri e propri luoghi di culto, dove vengono celebrate funzioni religiose, come il Duomo di Faenza, il riminese Tempio Malatestiano, le basiliche bizantine di Ravenna e le chiese parrocchiali di campagna; ci sono, però, anche piccole cappelle votive, maestà ai bordi della strada, vecchie chiese sconsacrate che emanano un ineguagliabile fascino e invitano alla serenità. Questi sono i luoghi dello spirito, che invitano a riflettere e a rilassarsi, accoglienti tanto per chi crede quanto per chi non trova conforto nella fede: la bellezza di cattedrali e chiesette, espressa dalle linee architettoniche, dai dipinti e dalle opere d’arte riempie gli occhi di ogni osservatore.
  • Nasce con questa guida il nuovo concetto di “trattosteria”, per i locali che uniscono le caratteristiche tradizionali dell’osteria e della trattoria, coniugandole in un concetto moderno di ristorazione che sappia cogliere la tradizione e avvicinarsi al cliente in tono casalingo, affabile, di qualità. Ogni scheda racconta un locale, i suoi piatti indimenticabili, l’atmosfera che si respira. Una guida diversa che non vuole dare stelle o punteggi, né stilare classifiche, ma che rappresenta un vademecum per gustare una vera cucina del territorio in Romagna.
  • In 52 schede utili e piacevoli tutti i segreti e i temi più interessanti del mondo del vino: come degustare e descrivere un vino, come servire una bottiglia in tavola senza sbagliare, fino all’utilizzo del vino in cucina e all’abbinamento di un ottimo bicchiere con il cibo giusto. Non mancano inoltre preziose indicazioni su Doc, Docg e sulle principali zone vinicole italiane e del mondo. E per tutti gli amanti del bere bene la selezione dei 52 vini che vanno assaggiati almeno una volta nella vita, quelli da portare su un’isola deserta in compagnia di 52 citazioni letterarie a tema enologico.
  • Una guida dedicata non solo a chi cammina per vocazione, ma anche a chi cammina per scoprire luoghi suggestivi o, semplicemente, a chi marcia per passione. La guida descrive in modo dettagliato il Cammino che si dipana, per oltre 300 km, tra Romagna, Toscana e Marche, sugli antichi sentieri calcati anche da San Vicinio e dai pellegrini a lui devoti, su strade e mulattiere caratterizzate dalla presenza di piccole e grandi chiese, cellette e maestà votive. Con quattordici tappe e otto tra deviazioni e collegamenti alternativi e con tutte le indispensabili indicazioni per soste di ristoro, gli autori accompagnano passo passo nella terra del Santo Taumaturgo in un lungo itinerario che fa incontrare borghi e paesi, boschi e spazi aperti, reperti storici e architettonici immersi in una natura che, in ogni stagione, regala colori e profumi indimenticabili.
  • L’Italia è il Paese più bello del mondo. Ne è prova il fatto che è titolare di ben 54 siti considerati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità: un record mondiale. Questa guida raccoglie le schede illustrative di tutti i siti italiani – a cui abbiamo aggiunto anche quelli di San Marino, Repubblica incuneata tra Romagna e Marche – individuando per ciascuno luogo e monumento le motivazioni di visita, un inquadramento storico-artistico e un suggerimento di percorso turistico. Ricca di un apparato iconografico d’eccellenza, la guida nasce sia come volume di consultazione, sia come riferimento per chi intenda visitare di persona i luoghi recensiti. Non poteva mancare quindi anche uno spazio dedicato ai prodotti e ai piatti tipici di ciascuna località.
  • Viaggiare in Romagna è esperienza unica. Questa terra – magnifica conservatrice dei tratti di storia che l’hanno attraversata ha mantenuto una forte matrice unitaria della lingua, dei costumi, degli stili. Questo libro propone un percorso di viaggio per ogni settimana dell’anno. Dal mare alle colline, dalla pineta ravennate alle valli della vena del gesso romagnola, da borgo Saludecio alla Casa Rossa di Bellaria, da Casola Valsenio alle pievi antiche dei colli cesenati, dai Musei di San Domenico a Forlì al Giardino degli Aforismi di Bagnacavallo, si traccia una guida ideale alla scoperta delle preziosità, talvolta trascurate, che costellano questa terra suadente e singolare.
Torna in cima