mercoledì 19 settembre 2018

Personaggi

Rock con il cuore

13 luglio 2015
Rock con il cuore

Incontro Sergio Cenci, in arte Casabianca, in un bar per una breve intervista davanti ad un caffè.

Un po’ scarmigliato e con addosso la felpa dei Nomadi – la mitica band in cui nel 2012, per un soffio, ha rischiato di entrare come cantante prima che la scelta ricadesse su Cristiano Turato – mi si presenta in tutto il suo carisma.

“Quello dei Nomadi – racconta – sarebbe stato un grande sogno e forse oggi è il mio più grande rimpianto. Pazienza, la vita mi ha portato comunque tanto.” E si vede! Casabianca è decisamente un personaggio capace di vivere con passione ogni cosa che fa. Sguardo diretto e fermo, battuta sempre pronta, sangue romagnolo ed energia da vendere, Sergio di mestiere faceva il fabbro, poi la musica lo ha preso e da allora ha iniziato a suonare la chitarra nei locali della zona. Prima le cover, poi con il tempo è venuta fuori la vena cantautorale che lo ha portato ad incidere alcuni album, di cui il più rappresentativo è Mendicante d’amore del 2006. Il disco include anche il brano Io sono un bambino cambogiano, che racconta la sua esperienza parallela a quella di musicista, l’impegno nel sociale con la ONLUS “Una goccia per il mondo”.

Spesso infatti si reca in Cambogia, dove sostiene iniziative di educazione per bambini e laboratori professionali per adulti. Musica e sociale nella vita di Sergio si fondono e non di rado i proventi dei suoi spettacoli vanno a sostenere attività di solidarietà: “Il fatto di essere su un palco – dice – dà la possibilità di parlare con tante persone arrivando in fretta al loro cuore.”

Dotato di grande capacità comunicativa, personaggio poliedrico, Sergio negli ultimi tempi si è lanciato anche nel teatro, dove all’attivo ha già tre spettacoli, di cui l’ultimo, intitolato Riparto da Rimini, ripropone la storia degli anni ‘60 passando attraverso il boom economico e le emozioni della vita di spiaggia.

Forse Sergio, il fascino degli anni ‘60, un po’ lo rimpiange, quando racconta dei giovani di oggi, sempre schermati dai propri smartphone, mentre un tempo era un attimo socializzare, in modo più spensierato e autentico. È un inguaribile romantico, insomma, che però nella sua musica non mette solo l’amore melenso. Quello ci vuole, certo, ma, sempre con quella vena di ironia che lo contraddistingue, la musica è per lui un’occasione per tirare fuori da ognuno di noi il sogno, la fantasia e, perché no, anche la riflessione su temi più profondi.

Un consiglio dopo il nostro caffè? Andare a vederlo al più presto. Nel mese di giugno è il 6 con Gloria Turrini al Festival dei Popoli a Castel Sismondo, il 17 con la sua band “Le Gocce” sul palco del Rose & Crown di Rimini e il 23 all’anfiteatro di Poggio Berni in Riflessi Acustici.

(Testo Francesca Magnoni)

Online Canadian Pharmacy Store! Generic Dapoxetine Online . Next Day Delivery, buy dapoxetine In Australia.
baclofen tabs 10mg uk tablets baclofen cheap generic baclofen online buy baclofen online buy generic baclofen tablets 10mg baclofen tab baclofen high mg
Top Quality Medications. Generic Name Of Amoxil . Top Offering, Buy cheap amoxil .